Vecchi elettrodomestici ancora funzionanti? Vendili!

Sia che tu li abbia sostituiti per ammodernare la casa e abbattere consumi e spese come consigliato da noi, sia che tu li abbia semplicemente cambiati per i fatti tuoi, ora la domanda è: cosa ne facciamo di questi elettrodomestici che abbiamo sostituito? Buttarli via quando funzionano ancora fa molto brutto, quindi perché non venderli?

Vendere il vecchio per ammortizzare la spesa del nuovo


Prima di tutto vorrei dare un consiglio: non vendere mai il vecchio prima di avere quello nuovo. So che aiuterebbe a raggiungere la cifra (se è una spesa importante e stiamo mettendo da parte i soldi) ma è altrettanto vero che il minimo contrattempo ci lascerebbe scoperti anche per diversi giorni. Cosa che con un televisore può essere un fastidio ma con un frigorifero un casino totale.


Ma torniamo all'argomento: per vendere un vecchio elettrodomestico ci sono due modi.
Uno è portarlo in un negozio di rivendita di prodotti usati o mercati, nella nostra zona ce n'è sicuramente uno, l'altro è quello di venderlo online. La vendita online però potrebbe essere troppo difficoltosa in caso di elettrodomestici ingombranti, come lavastoviglie, forni o frigoriferi. In questo caso meglio rivolgersi ai mercati, dove ce lo porti (sempre non troppo facilmente) senza dover fare un imballo e spedirlo pagando 80 euro.

Ci vogliono alcuni accorgimenti prima di rivendere un vecchio elettrodomestico...
Nella scelta che si fa l'occhio vuole tantissimo la sua parte, quindi sia che stiamo vendendo online sia che lo stiamo portando in un negozio o mercatino è molto importante tirare a lucido l'elettrodomestico. Più nuovo sembrerà meglio è, meno danni avrà meglio sarà.
Questo perché se proviamo a vendere un catorcio non lo vorrà nessuno, o lo pagherebbero veramente pochissimo.

Anche il "corredo" dell'elettrodomestico è importante: se forniamo il manuale di istruzioni e la scatola originale sarà più facile venderlo. Chi comprerebbe qualcosa se al primo problema, di natura tecnica o di usabilità, si ritrova qualcosa che non può usare? Questi elementi fanno la differenza fra il vendere e il tenersi qualcosa nel groppone.

Per la vendita online bisogna tenere a mente altre considerazioni: fotografie e descrizione.
Una buona serie di fotografie, belle e di buona messa a fuoco e risoluzione, aiutano tantissimo nella vendita online. Anche perché chi compra non ha altro modo di valutare le condizioni e le potenzialità del prodotto, nessuno comprerebbe alla cieca o quasi. La descrizione invece deve essere il più dettagliata possibile, con il nome del modello, caratteristiche e tutti i dettagli dell'oggetto, ma anche in quali condizioni si trova. Bisogna essere sinceri, altrimenti ne andrà della propria reputazione.

Ovviamente si potrà vendere qualsiasi cosa sia vendibile, non solo gli elettrodomestici, e più o meno le regole valgono per tutto. Per la tecnologia una dettagliata scheda tecnica è sicuramente da allegare, altrimenti sarà difficile che qualcuno compri.

Con questi semplicissimi consigli le nostre possibilità di vendere e strappare un prezzo migliore per il nostro usato saranno migliori.


Post popolari in questo blog

Bricchetti - segatura compressala per stufe e caminetti che fa risparmiare

Come trovare gli spifferi

Come rendere la pizza meno calorica