Tenere un bilancio mensile fa risparmiare

Hai messo in atto una serie di accorgimenti per risparmiare ma nonostante tutto non riesci a notare la differenza fra il prima e il dopo, oppure se stai effettivamente pagando meno?

Con le bollette è facile, vedi quanto consumato e il costo complessivo e fai differenza fra prima e dopo, ma con il resto delle spese la cosa si fa più difficile...

Per questo motivo conviene tenere un bilancio mensile delle nostre spese, così da avere sotto controllo tutte le nostre uscite di denaro!

Bilancio spese mensile

Fare il bilancio delle nostre spese è il nostro strumento primario per scoprire se stiamo facendo bene e stiamo spendendo meno di prima, perché può capitare di avere spese improvvise e impreviste che confondono se non si tiene in conto tutto.

Non è difficile, basta segnare ogni giorno cosa abbiamo comprato e quanto abbiamo speso, si può usare un'agenda come un normale quaderno, così come al PC, tablet o smartphone. L'importante è che sia comodo e facilmente fruibile.

Può sembrare poco, ma in realtà aiuta tantissimo. Capiremo subito se stiamo spendendo al meglio il nostro denaro, e ad avere in faccia l'impatto di quelle abitudini che ci sembrano di poco conto ma in realtà pesano, e parecchio anche. Una sorta di terapia d'urto, o sbatterci la faccia se vogliamo essere più rudi.

Ad esempio: moltissime persone fanno colazione al bar, caffè e croissant e via. 2 euro possono non sembrare molti, ma se ci andiamo tutti i giorni a fine mese avremo speso 60 euro, in un anno sono 720 euro... molti degli accorgimenti che noi di questo sito adottiamo non fanno risparmiare 720 euro l'anno, il che è tutto dire.

Anche fumare, perfino poco, porta via parecchi soldi. Un pacchetto la settimana? Sono 20 euro al mese, 240 l'anno.

Ma siamo sicuri, fra l'altro, di spendere quella quantità di denaro? Magari tenendo un bilancio scopriamo che in realtà si spendono più di 20 euro al mese di sigarette e più di 60 di bar...
E' questo il potere di un'azione così semplice, perché andare a memoria non è mai un metodo preciso e affidabile. Altrimenti non avrebbero inventato le carte nautiche!

Sono molte le le azioni che si compiono ormai da tempo, per abitudine, e non ci si rende conto di quanti soldi ci stiamo spendendo. Come per esempio fumare, giocare al lotto, andare al bar più volte al giorno, svaghi, abbonamenti, perfino i pagamenti rateali piano piano si accumulano e prendono un'entità totale allarmante (conosco persone che hanno fatto tanti pagamenti rateali, perché tanto è una piccola rata al mese, che si è ritrovata con metà stipendio che partiva per quei "piccoli" pagamenti).
Un mio conoscente, per esempio, ha scoperto che smettendo di fumare risparmiava 220 euro al mese (e non sono mica pochi! Sono 2640 euro all'anno! Ti ci compri il cibo per due anni quasi quasi!), un altro ha scoperto che fra schedine e lotti vari spendeva 100 euro al mese, e l'altro al bar ne spendeva 250. Tutte spese che finché non hanno tenuto il conto sottovalutavano.

Uno ha smesso di fumare, l'altro ha smesso di giocare (non ha mai vinto, e le piccole vincite sporadiche non hanno mai ripagato neanche la metà della spesa precedente, e questo vale per tutti), e l'ultimo ha ridotto all'osso le visite al bar (giusto per vedere gli amici), risparmiando così parecchi soldi (senza perderci nulla, fumare fa male e giocare al lotto è una totale perdita di tempo, e il caffè al bar è ampiamente rimpiazzabile).

Questo ovviamente parlando di superfluo.
Ovvio che se io ho un hobby, l'unico nella vita, privarsene per risparmiare dei soldi equivale a fare una vita di merda, scusate il termine, di soli sacrifici e niente divertimento né sfizi. MAI rinunciare a qualcosa, siano essi passatempi, sfizi superflui o altro. Il benessere passa anche dalla psicologia, e una persona serena vivrà molto meglio di una persona frustrata. Quindi ritenere superflue delle spese solo perché voltate al divertimento non sempre è la mossa migliore, occhio. Perché i soldi tolti a quelle attività non sono risparmiati, sono rubati alla nostra serenità. Ovvio che se ci si trova in una condizione piuttosto cupa sarà comunque necessario ridimensionare quelle spese, ma è importante non privarsi di tutto in ogni caso.


Quindi, con un bilancio giornaliero e un resoconto di spesa mensile e annuo avremo sotto controllo tutte le spese, riuscendo a calcolare con certezza quanti soldi stiamo risparmiando ogni anno, e quanti di questi risparmi li stiamo reinvestendo al meglio per il futuro!

Post popolari in questo blog

Bricchetti - segatura compressala per stufe e caminetti che fa risparmiare

Come rendere la pizza meno calorica

Come trovare gli spifferi