Come fare Pizzette di pasta sfoglia in casa

Quando vado al forno rimango sempre ammaliato e attratto dalle loro pizzette di pasta sfoglia.
Non riesco a resistere, e spesso ne devo prendere impulsivamente una. Sono buonissime, ma se si esagera la spesa diventa pesantuccia. Come fare a togliersi lo sfizio risparmiando soldi?
Facendola in casa!
La ricetta non è difficile, basta solo procurarsi la pasta sfoglia (farla a mano è un casino di quelli difficili pure da descrivere, figuriamoci a farlo) e condirla.


Io ho usato questi ingredienti. La sfoglia costava 75 centesimi in offerta, ho usato la mozzarella e due wurstel, al posto dei wurstel ci si può anche mettere la pancetta affumicata volendo, i capperi servivano per dargli un tocco in più. Direi che in totale la spesa non ha superato affatto i 2 euro totali, energia elettrica compresa.

Prima si srotola il foglio di pasta sfoglia, è in versione "light", con qualche caloria in meno. Ma il bello è che leggendo fra gli ingredienti pare non ci sia lo schifosissimo olio di palma, se è light per la sua assenza doppio guadagno!

Ho tagliato la sfoglia cercando di dividerla in parti uguali. Non mi è venuto un granché, e fra l'altro non si dovrebbe nemmeno tagliare in parti uguali visto che la parte di sotto dovrebbe essere più piccola, ma complicherebbe inutilmente le cose. In ogni caso ho poi condito e coperto con la parte di fianco. Fai bene attenzione a non rovesciare la pasta sfoglia: così è e così deve rimanere, non capovolgerla.
 Mentre si taglia e infarciscono le pizzettine fai scaldare il forno 10 minuti a 200 gradi.
Dopo inforna e aspetta fino a quando non prende colore. Non dovrebbe metterci più di 20 minuti.

Il risultato è questo:
Mica male per un primo tentativo!

Comunque sia è facilissimo e veloce, con 2 euro, massimo 2,5 euro, ti prepari una teglia di pizzette che se le vai a comprare ti costa minimo 10 euro. La grande facilità con cui si preparano poi è un punto in più: ospiti inaspettati in arrivo, in cinque minuti prepari e inforni, così che male che vada li sforni davanti a loro e ci fai pure un figurone.
Stessa cosa se arrivano bambini in casa, alla fine sono tutti ingredienti abbastanza naturali, e poi aprezzano sempre.

La farcitura comunque è personalizzabile come si vuole, io vado pazzo per wurstel e capperi e ci ho messo quelli. In ogni caso il risultato, ed il risparmio sono garantiti!

Commenti

  1. Sembrano buone assai. E sono venute bene anche le fotografie, complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono buone sono buone!
      Comunque vanno infarcite per bene, anche se mentre le si prepara sembra che sia già abbastanza: la pasta si gonfia parecchio e le proporzioni cambiano tantissimo.

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Bricchetti - segatura compressala per stufe e caminetti che fa risparmiare

Come trovare gli spifferi

Come rendere la pizza meno calorica